PRESENTAZIONE VOLUME DI REMO BRANCA

Arte in Sardegna

5 dicembre 2015 ore 18 ARCHIVIO STORICO (ex carceri) Iglesias


Il libro di Remo Branca Arte in Sardegna che viene presentato in ristampa anastatica dall'editore Delfino nell'Archivio Storico Comunale di Iglesias, sabato 5 dicembre alle ore 18,00, alla presenza del figlio dell'artista ing. Francesco Paolo, fu pubblicato per la prima volta nell'ottobre del 1933.
Poliedrica figura di artista e intellettuale, Remo Branca visse ad Iglesias dal settembre 1925 fino al mese di novembre del 1936. Aveva dovuto lasciare Sassari, sua città natale, per motivi politico-religiosi che lo avevano contrapposto duramente al fascismo. A Iglesias, il Preside del Liceo Scientico don Agostino Saba gli diede l'incarico di segretario e poi di docente. Più tardi Branca diverrà preside del Liceo. Durante il periodo in cui visse ad Iglesias, egli diede un contributo di grande rilievo alla vita intellettuale e artistica della città mineraria. Fra le tante iniziative cui diede vita è da sottolineare l'istituzione della Scuola d'Arte Decorativa, libera e gratuita, nella quale si formarono artisti iglesienti come Enea Marras, Giovanni Marras, Giorgio Carta, Battista Dore. Nel libro Arte in Sardegna, Branca si esprime con viva partecipazione e col suo tipico stile nitido ed efficace su importanti figure del panorama artistico sardo del periodo: Ballero, Biasi, Ciusa,Delitala, Dessì, Figari, Floris, Manca,  Cabras, Anfossi, Tavolara. Non manca nel suo scritto il giudizio schietto sull'opera dei suoi amici artisti, che egli ben conosceva, e allo stesso tempo l'entusiasmo che derivava dalla consapevolezza che fosse finalmente in atto la  Rinascita dell'Arte Sarda.
Ingresso libero

Sottocategorie